CLEYOCI MAGAZINE

foto_citta

PFAS e PTFE: cosa c'è da sapere

Nadime Meroueh

19 07 2019


ATTENZIONE alle padelle e pentole ANTIADERENTI e quelle cosiddette IN PIETRA (rock, Stone...) sono TUTTE TOSSICHE.
Il rivestimento antiaderente, un polimero sintetico POLITETRAFLUOROETILENE, è composto da una miscela di sostanze chimiche artificiali #PFAS, polveri di ceramica e roccia, e sono nocivi per la salute.

Gli scienziati hanno pubblicato il proprio parere su Environmental Health Perspectives. Il documento, denominato "The Madrid Statement on Poly- and Perfluoroalkyl Substances (PFASs)", porta le firme degli scienziati che si sono occupati della questione.

Queste sostanze chimiche artificiali sono state ritrovate sia nell'ambiente che nei tessuti di esseri umani e di animali in tutto il mondo.
Il problema è che possono trasferirsi da pentole e padelle al cibo oltre che dagli imballaggi e dai contenitori per il take-away.

Tali sostanze, secondo gli esperti, possono migrare nell'aria, nell'acqua e nel suolo. La Dichiarazione di Madrid invita i governi di tutto il mondo a limitare la produzione e l'uso di queste sostanze chimiche e nello stesso tempo raccomanda ai consumatori di evitarle.

I PFT e derivati, sono CANCEROGENI. Sono sostanze chimiche contenente FLUORO che, a causa della loro elevata Persistenza, Bioaccumulazione e tossicita', sono pericolose per l'ambiente e sicuramente tossiche per l'uomo. In particolare a carico del Sistema Nervoso, del Sistema Endocrino e del Sistema Immunitaio, obesita' , problemi al fegato e ai reni, peso ridotto alla nascita, puberta' precoce nelle femmine, infertilita' maschile, diminuzione della risposta immunitaria ai vaccini...

Ovviamente alcuni gruppi industriali si sono opposti al documento, sostenendo che alcune delle sostanze prese in considerazione sono sicure. Il problema in realtà appare più complesso, dato che non basterebbe eliminare le sostanze sotto accusa dai prodotti per renderli sicuri.

La plastica riscaldata rilascia tossine, non c'è nessun dubbio, ma alcuni produttori ed industriali non la pensano così e quando una sostanza viene classificata tossica, viene sostituta da altre sostanze forse ancora più nocive delle precedenti ma finche gli studi non confermano la loro pericolosita', queste sostanze continueranno ad essere prodotte ed utilizzate.

L'ACCIAO INOX rimane la soluzione migliore, più salutare e più economica.

#PFAS: elevata persistenza, distribuzione globale, potenziale tossicità e capacità di bioaccumulo.
Alcuni composti perfluoroalchilici sono stati inseriti nella lista della convenzione di Stoccolma come inquinanti organici persistenti (persistent organic pollutants o #POPs), come già documentato nella Dichiarazione di Helsingør e, sebbene alcuni dei PFAS a LUNGA CATENA siano stati regolati o banditi dalla produzione, le molecole più frequentemente utilizzate per la loro sostituzione sono PFAS a CORTA CATENA con simile struttura o composti florurati legati ad altre molecole.
Mentre alcune delle molecole fluorurate a corta catena proposte come alternativa sembrano dotate di una minore capacità di bioaccumulo, esse sono pur sempre persistenti nell’ambiente come gli analoghi a lunga catena o producono composti di degradazione molto persistenti.

#PTFE: Il politetrafluoroetilene è il polimero appartenente alla classe dei perfluorocarburi (PFC) derivante dall'omopolimerizzazione del tetrafluoroetene.
Normalmente è più conosciuto attraverso le sue denominazioni commerciali Teflon, Fluon, Algoflon, Hostaflon, in cui al polimero vengono aggiunti altri componenti stabilizzanti e fluidificanti per migliorarne le possibilità applicative.

Nadime Meroueh per Cleyoci
Fonte: @bluemarinecommunity

visualizzazioni: 347


CONDIVIDI

LEGGI L'ARTICOLO SUCCESSIVO:

Si beve poco e si beve male.

AUTORE


Nadime Meroueh

EVENTI ORGANIZZATI: 12